La Terapia Strategica

E' una psicoterapia breve, efficace e focalizzata al raggiungimento di una meta terapeutica.
Il cambiamento prodotto non viene considerato contingente ad una indagine o ad una comprensione profonda delle cause nel passato, ma dipende da una chiara osservazione delle interazioni comportamentali (per tali s'intendono tre livelli d'interazione personale: il rapporto tra "il sè e il sè", "il sè e gli altri" e "il sè ed il mondo") nel "qui ed ora", cioè nel presente.

In altre parole non si lavora indagando sui "perchè" ma intervenendo sul "come" funzionano una certa situazione ed un certo problema.
L'approccio strategico ai problemi umani personali ed interpersonali, sorto e sviluppato nell'ambito della psicoterapia, ha dimostrato come problemi e sofferenze estremamente complicati e che persistono da molti anni, non richiedano necessariamente lunghi trattamenti e soluzioni altrettanto complicate.

Terapia Strategica

Il Paziente

"Cliente" della terapia strategica viene considerato colui che chiede l'intervento o lamenta il problema. Questi non necessariamente corrisponde alla persona che ha il disturbo.

Ulteriori informazioni

Problemi trattati

In ambito clinico le problematiche che possono essere trattate con questo...
Ulteriori informazioni

Altri problemi

L'approccio strategico non si applica solo a patologie specifiche...
Ulteriori informazioni

Articoli recenti

L'handicap e i problemi comportamentali, psicologici e relazionali ad esso connessi

Ogni bambino o bambina, tanto più se ha problemi o è portatore di handicap, ha un suo modo di ...
Leggi l'articolo

La collocazione dell’insegnante di sostegno secondo una prospettiva costruttivista

Dalle categorie diagnostiche ad una lettura sistemica dei problemi nei contesti ...
Leggi l'articolo

Le interazioni nel contesto educativo : scuola, famiglia e societa'

Il contesto educativo, da un punto di vista sistemico, è connotato dall’interazione di tre ...
Leggi l'articolo