Terapia Strategica

Cenni Storici

La Terapia Strategica deriva dal lavoro di P. Watzlawick e del gruppo di Palo Alto che sostenevano uno dei modelli di terapia "Sistemico-strategico" frutto di una ricerca condotta, a partire dal 1968, dal M.R.I. ( fondato nel 1958, costituiva un Centro di psicoterapia familiare congiunto) attraverso il Brief Therapy Center (fondato nel 1967 come uno dei progetti di lavoro del M.R.I.). Tale ricerca era volta ad indagare il fenomeno del cambiamento spontaneo o terapeuticamente indotto (cit. Weakland J.H., Fisch R., Watzlawick P., Bodin A. M. 1974, p.151).
Accogliendo e arricchendo di contributi la Teoria della comunicazione, nata in campo antropologico con Gregory Bateson, gli sviluppi costruttivisti dell'epistemologia cibernetica (Heinz von Foerster, Ernst von Glasersfeld), e gli studi sull'ipnosi e la suggestione di Milton Erickson, Paul Watzlawick ed il Mental Research Institute di Palo Alto, hanno approfondito e sistematizzato i principi teorico-applicativi della comunicazione nei suoi aspetti pragmatici e terapeutici.

Il modello evoluto di Terapia Strategica e l'adattamento italiano sono frutto dell'operato del professor Giorgio Nardone e della sua collaborazione con Paul Watzlawick; si tratta di una innovativa teoria cibernetica-costruttivista relativa, oltre al cambiamento, alla formazione e alla persistenza di varie patologie di disturbo. Il risultato sono originali "protocolli" di trattamento messi a punto per specifici problemi clinici, (sulla base di una rigorosa sperimentazione), che permettono una terapia in tempi brevi. La stessa procedura di ricerca empirico-sperimentale viene condotta presso tutti i Centri e gli Studi di Terapia Strategica presenti in Italia con l'obiettivo comune dell'evoluzione della Psicoterapia Breve verso modelli d'intervento sempre più efficaci, ripetibili e trasmissibili, e dell'estensione della loro applicazione a contesti non esclusivamente clinici ( le organizzazioni, i contesti educativi, sociali, ecc...).
"Albero genealogico della Terapia Breve Strategica".

Articoli recenti

"L' anoressia giovanile" segnali, disturbo, intervento

 

Il dato oggettivo che i nostri ragazzi, spesso fragili, manifestino  precocemente ...
Leggi l'articolo

L'handicap e i problemi comportamentali, psicologici e relazionali ad esso connessi

Ogni bambino o bambina, tanto più se ha problemi o è portatore di handicap, ha un suo modo di ...
Leggi l'articolo

La collocazione dell’insegnante di sostegno secondo una prospettiva costruttivista

Dalle categorie diagnostiche ad una lettura sistemica dei problemi nei contesti ...
Leggi l'articolo